News
alba2016

 

“L’artista Vanda Benatti informa che il Tribunale di Bologna , con provvedimento cautelare del 26 maggio 2016 ha, in via d’urgenza, accolto un ricorso dalla stessa presentato nei confronti della Tecnotelai s.r.l. di Castelmaggiore (Bologna) e del grafico Fabrizio Rocchi per violazioni dei propri diritti d’autore sulle proprie opere , riferite in particolare all’iniziativa artistico-commerciale denominata e pubblicizzata “Oro”.
Al fine di una corretta informazione del mercato si riporta qui di séguito il dispositivo del provvedimento cautelare del Tribunale di Bologna:

P.Q.M.

Visti gli artt. 669 bis e ss. 700 c.p.c., 163 e 168 l.d.a., 131 c.p.c.:

- inibisce ai convenuti di effettuare ulteriori utilizzi, in tutto o in parte, in ogni sede e/o luogo, di cataloghi, brochure ed esemplari di arredo, anche già realizzati, nonché di diffondere via internet o con qualsiasi altro mezzo di comunicazione, opere dell’arte del disegno, vetrate, bozzetti, progetti o quant’altro che possa dirsi riconducibile alla signora Vanda Benatti;

- ordina l’immediata rimozione di tutti gli arredi, dipinti, elementi decorativi o simili, quali quelli descritti in ricorso, rappresentanti contraffazione delle opere di Vanda Benatti, il tutto anche da ogni pubblicazione via internet riconducibile a Tecnotelai s.r.l. e/o al signor Fabrizio Rocchi;

- ordina l’immediato ritiro dal commercio ex art. 131 c.p.i. o comunque ex art. 700 c.p.c. di tutti gli esemplari dei prodotti, cataloghi, brochure o quant’altro che possa essere stato realizzato mediante l’indebito utilizzo di opere dell’arte del disegno, vetrate, bozzetti, progetti o altro riconducibile alla signora Vanda Benatti, attribuendo alla ricorrente ogni diritto di poterne avere adeguata conoscenza mediante l’esibizione, a semplice richiesta, di tutta la documentazione necessaria a consentirne l’accertamento;

- dispone una penale ex artt. 163 e 168 l.d.a., 131 c.p.i. e 700 c.p.c. di euro 500,00 per ogni violazione dei suddetti provvedimenti e dunque per ogni ulteriore immagine in violazione che dovesse essere reperita sulla rete internet, per ogni ulteriore catalogo e/o brochure e per ogni ulteriore esemplare di prodotto che dovessero essere reperiti a partire dal giorno di deposito del presente provvedimento;

- autorizza l’immediata pubblicazione, a cura della ricorrente ma a spese dei soggetti resistenti, della presente ordinanza, nella parte dispositiva, su due riviste specializzate del settore, a scelta della ricorrente, per una sola volta, nonché su rete internet, nei siti riferibili alle parti;

- condanna i convenuti al pagamento in favore della parte ricorrente, e per essa, a favore dei procuratori che se ne sono dichiarati antistatari, delle spese di lite, che liquida in € 554,83 per anticipazioni, € 4.000 per compensi, oltre IVA, CPA e spese generali.

L’artista Vanda Benatti si riserva di agire con giudizio ordinario per ottenere una sentenza anche di condanna al risarcimento dei danni subiti e subendi in conseguenza delle suddette violazioni”

In data 15.07.2016 il Tribunale di Bologna, in sede di reclamo , ha confermato integralmente l’Ordinanza cautelare di cui sopra, emettendo il seguente provvedimento a favore di Wanda Benatti :
P.Q.M.
RIGETTA
il reclamo di cui in premessa e, per l’effetto, conferma l’ordinanza resa in data 26/5/2016 relativamente alle opere come indicate nella motivazione del presente provvedimento.
CONDANNA
i reclamanti, (la Ditta “ TECNOTELAI srl ” ed il Sig. FABRIZIO ROCCHI ) in solido tra loro, al rimborso in favore della reclamata, delle spese della presente procedura per compenso di avvocato, oltre accessori se e come dovuti per legge.
Così deciso in Bologna, nella Camera di Consiglio della IV Sezione Civile – Sezione Specializzata in Materia di Impresa, del Tribunale, il 15/07/2016.
Il Presidente est.
Dott. Giovanni Salina